Lanciato dalla Florida il secondo satellite COSMO-SkyMed di seconda generazione

Matera, 31 gennaio 2022 – Partito nella notte, alle 00:11 ora italiana, dalla base di Cape Canaveral Air Force Station il secondo satellite della costellazione italiana COSMO-SkyMed di Seconda Generazione (CSG) promosso dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dal Ministero della Difesa con il contributo del Ministero dell’Università e della Ricerca.  

Si tratta di un nuovo passo in avanti nel dispiegamento spaziale dell’intera costellazione COSMO-SkyMed di nuova generazione.

L’obiettivo è garantire ad un’utenza duale, civile e militare, i più avanzati servizi di Osservazione della Terra grazie alle funzioni del sensore SAR (Radar ad Apertura Sintetica).  
Sono, ancora una volta, gli algoritmi e i software realizzati dal team Innova ad essere protagonisti di questo grande miglioramento nella focalizzazione del dato SAR nelle modalità per alta e altissima risoluzione.

“Gli algoritmi che abbiamo implementato per i nuovi COSMO-SkyMed rappresentano un vero salto di qualità in ricezione e acquisizione dei dati in arrivo dal sensore SAR e, soprattutto, nella loro trasformazione in immagini ancora più nitide e dettagliate. Tali dati sono acquisiti e processati dal Segmento di Terra Utente (UGS) civile del Centro Spaziale di Matera, città dove è nata e cresciuta la nostra azienda – sottolinea Andrea Di Pasquale, amministratore delegato Innova –. Siamo tra i protagonisti di questo settore da oltre 20 anni. Per i livelli di ricerca e specializzazione del nostro team di lavoro, facciamo parte delle eccellenze italiane nei progetti aerospaziali. Un dato confermato dall’essere riconosciuti dai nostri clienti della holding Leonardo come partner affidabile e di assoluta qualità”.

Il sistema COSMO-SkyMed, è finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana con fondi assegnati dal Ministero dell’Università e della Ricerca e dal Ministero della Difesa. Nasce dalle migliori competenze dell’industria spaziale italiana, con Leonardo e le sue joint venture Thales Alenia Space e Telespazio e con il contributo di un numero significativo di piccole e medie imprese del nostro Paese.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.